Fellowship di Spalla 2019

Pubblicazione: 18 Ottobre 2019
Relazione FELLOWSHIP SICSeG

Rieccoci a casa al termine della Fellowship di chirurgia di spalla SICSeG. In cinque giorni abbiamo percorso quasi 2000Km per visitare alcuni tra i migliori centri di chirurgia di Spalla d’Italia. Il viaggio è cominciato a Torino, dove siamo stati calorosamente accolti dal Prof. Castoldi e dal suo gruppo. Il pomeriggio della domenica è stato dedicato ad una riunione scientifica, conclusa con la presentazione dei casi programmati per il giorno seguente. Torino è stata scelta come comune punto di partenza anche per i nostri due colleghi selezionati per la Fellowship di chirurgia di gomito e la sera una conviviale cena a casa Castoldi è stata anche l’occasione per conoscersi e brindare insieme, riconoscenti per la fraterna accoglienza ed entusiasti per il ricco programma di viaggio.
Il secondo giorno all’ospedale San Luigi Gonzaga di Orbassano abbiamo assistito al trattamento di casi di artrosi primaria e di esiti di frattura con sostituzione protesica della spalla. Conclusa la seduta operatoria abbiamo lasciato la soleggiata Torino per partire alla volta di una piovosa Palermo, dove il Dr. Vito Bongiorno ci ha attesi in aeroporto. Con Vito la programmata riunione per la discussione dei casi clinici si è spontaneamente trasformata in un intenso ed interessantissimo scambio di esperienze, domande ed opinioni su indicazioni e tecniche riguardanti i trattamenti sia conservativi che chirurgici di patologie di spalla. A conclusione della seconda giornata, Vito ci ha accompagnati ad assaporare le bontà della sua regione con una cena a base di pesce al porto di Castellammare del Golfo.
La mattina seguente abbiamo potuto vedere il chirurgo in azione su un altro caso di esiti di frattura d’omero prossimale trattato con protesi inversa: un’occasione interessante per osservare come nonostante i 1000 Km di distanza da Torino, la diversa scuola di formazione ortopedica, il diverso approccio chirurgico, il diverso setting operatorio e la diversa scelta d’impianto, una buona preparazione del caso ed una precisa esecuzione hanno portato ad un’altrettanto soddisfacente conclusione dell’intervento. Dopo un caso di lesione massiva di cuffia trattato con riparazione artroscopica, siamo corsi in aeroporto per ripartire verso Ancona.
Qui il giorno seguente siamo stati spettatori dell’intensissima giornata di sala operatoria del Dr. Castricini, che ha condiviso con noi la sua esperienza ed i sui trucchi per trattare con successo artrosi e lesioni tendinee della spalla.
La nostra Fellowship si è conclusa con una tappa a Cattolica, dove siamo stati accolti dal Dr. Paladini. Anche quest’ultima tappa è stata animata dal costante e costruttivo dialogo con i chirurghi dell’Ospedale Cervesi, presso i quali abbiamo assistito al trattamento di una frattura con protesi inversa, ad artroscopie di spalla e ad un caso di Latarjet.
Al termine della giornata a Cattolica, rifocillati con piadine romagnole e crescioni, ci siamo rimessi in viaggio verso casa stanchi ma enormemente arricchiti: la Fellowship è stata un'esperienza fantastica, un'occasione unica per incontrare persone brillanti e di larghe vedute, e condividere con loro dubbi ed idee, passioni e visioni. Conserveremo a lungo il ricordo delle esperienze vissute e delle lezioni imparate e per questo desideriamo ringraziare calorosamente SICSeG per sostegno la perfetta organizzazione di questo viaggio.

Dr. Cucchi

  • Share on

what people say

Le esperienze dei partecipanti



Fellowship